Come sapere quando cambiare la piastra per capelli

Nel momento in cui vedi che le piastre di metallo o ceramica del tuo ferro si stanno consumando (i bordi sono grigi o il risultato della stiratura non è quello desiderato), dovresti sostituire questo strumento con uno nuovo; altrimenti inizierà a bruciare e a maltrattare i tuoi capelli. Questo vale anche per i bigodini.

Come scegliere una piastra per capelli

Quando si sceglie una piastra per capelli adatta a te, potrebbero esserci dubbi e domande a cui potresti non sapere come rispondere molto bene, e sebbene l’ acquisto di una piastra per capelli sembri semplice, non lo è del tutto, poiché la scelta giusta dipenderà dalle condizioni, dall’aspetto e quanto sono belli i tuoi capelli.

Ci sono una serie di fattori molto importanti che dovresti senza dubbio prendere in considerazione quando cerchi l’opzione migliore per te, uno di questi è che le tue esigenze possono variare in base al tipo di capelli e alla frequenza con cui vuoi stirarli o se lo desideri usarla quotidianamente per un parrucchiere, questo è uno dei motivi per cui abbiamo preparato per te una guida completa alla scelta di una piastra per capelli che ti accompagni a meraviglia . Hai il coraggio?

Rivestire i tuoi piatti

Questo è uno dei fattori principali di una piastra , poiché sapendo quale materiale ricopre le piastre , saprai quanto sia efficace il risultato finale dei tuoi capelli, tra i best seller sul mercato ci sono:

Placche in titanio

Le piastre a base di titanio sono una delle più vendute sul mercato , insieme alla ceramica, e sono riconosciute per condurre il calore in modo uniforme su tutta la struttura del capello senza danneggiarlo.

È il materiale più resistente agli urti, alle cadute e alla corrosione causata dall’uso nel tempo, garantisce una lunga vita utile ed è un’ottima opzione per vari tipi di capelli, siano essi grassi, secchi o con coloranti.

Piatti in ceramica

D’altra parte, la ceramica è una delle più apprezzate poiché è in grado di distribuire senza problemi alti gradi di calore tra le piastre, insieme a questo, scorre dolcemente attraverso ogni filo, sia esso secco, fragile o di qualità; ideale per capelli fini che necessitano di un trattamento delicato.

Attualmente esistono diversi tipi di piatti in ceramica:

  • Bianco:  questo è quello che ha una maggiore implementazione quando si tratta di essere prodotto, questo è dovuto alle grandi prestazioni e alla facilità di scorrimento attraverso ogni ciocca di capelli, proteggendo la fibra capillare e fornendo risultati efficaci. Il punto negativo di loro è che si oscurano con il passare degli anni, ma il loro funzionamento è ancora intatto.
  • Giallo: La ceramica gialla  ha le stesse caratteristiche del bianco, con l’unica differenza che viene aggiunto un ulteriore trattamento in modo che non cambino colore a causa dell’uso o nel tempo.
  • Nero:  Infine, la ceramica nera o “vetro” è l’ideale per le persone sofisticate, poiché le sue piastre sono lucide e forniscono la massima lucentezza al filo stirato, è la più consigliata per le criniere ribelli o per i capelli ricci.

Piastre di cheratina

Questo è uno dei miei preferiti, poiché è un materiale con una struttura fibrosa, che contiene una grande quantità di zolfo, ottenendo un adattamento perfetto con la forma e l’ordine dei nostri capelli.

Particolarmente ricercato per la sua capacità di controllare l’ effetto crespo e ridurre le doppie punte o la rottura dei capelli, agisce efficacemente per curare e recuperare i capelli danneggiati dall’uso costante di sostanze chimiche o prodotti che li maltrattano, risultando: capelli sani e pieni di lucentezza naturale.

Piatti di tormalina

Infine è la volta della tormalina; È un materiale abbastanza innovativo, questo perché è costituito da una pietra semipreziosa con proprietà che riducono l’elettricità statica, grazie all’emissione di milioni di ioni negativi, ottenendo la totale eliminazione dell’effetto crespo e dando vita a soggetti spenti e sensibili capelli.

La dimensione dei piatti è importante?

Se ti sei mai imbattuto in questa domanda, dovresti sapere che le dimensioni o le dimensioni esatte delle piastre soddisfano un obiettivo primario nel risultato finale dell’acconciatura, e non solo, ma garantiscono un processo rapido (o non così tanto) , spieghiamo perché:

  • Piccoli o fini: sono i preferiti delle persone con i capelli corti o di chi va in viaggio e necessita di un mini ferro da stiro, in modo che non intralci il loro bagaglio. Inoltre, viene utilizzato principalmente per raddrizzare perfettamente la frangia.
  • Taglia media o normale: sono piatti di circa 9 cm e sono considerati ideali per criniere semilunghe e di medio spessore.
  • Grandi o extra lunghi: i piatti larghi invece sono pensati per quelle criniere ribelli che sono difficili da domare, o per quelle persone che non vogliono perdere un solo minuto di tempo e richiedono piatti grandi per finire più velocemente. Sono visti principalmente nei saloni di bellezza.

Tecnologia e lavorazioni interne

Una delle maggiori attrattive di una piastra per capelli, oltre al design e alla qualità delle piastre, è la tecnologia che utilizza e le funzioni aggiuntive che include, come il rilevamento dell’umidità, il riscaldamento turbo o lo spegnimento automatico in caso di inattività; Tra i principali impianti tecnologici degli ultimi anni ci sono:

Funzione di emissione ionica

È responsabile della generazione di milioni di ioni negativi che controllano gli ioni positivi, provocando l’effetto crespo dall’elettricità statica, altamente raccomandato dagli esperti di salute e bellezza dei capelli, che lo hanno testato sui capelli asciutti, assicurando che si prende cura e ripristina la salute dei capelli.

Funzione a infrarossi

Questo è uno dei miei preferiti, poiché ha la capacità di portare i capelli al giusto livello di calore e di applicarli nella loro interezza senza danneggiarli o bruciarli , facendo durare l’acconciatura (sia ricci, lisci o ondulati) per diversi giorni senza rovinare.

Il suo principale vantaggio è che ottiene risultati più velocemente degli altri, oltre a conferirgli un aspetto perfetto, proprio come se fossi uscito dal salone.

Tecnologia di stiratura con capelli bagnati

Siete sicuri di saperlo, le piastre con il funzionamento Wet & Dry, sebbene abbiano un prezzo più alto rispetto alle altre, hanno il vantaggio di poterle utilizzare anche quando i capelli sono ancora bagnati , senza doverli asciugare preventivamente , in questo modo, risparmi tempo e fatica aspettando che si asciughi.

Raccomandazioni finali: dettagli finali

Sebbene il design e il colore siano piuttosto importanti, non è il più rilevante in questo caso, ma se stai cercando un modello adatto al tuo stile, potrai trovare centinaia di piastre per capelli con stampa leopardata, stampa floreale e piastra per capelli vari colori per soddisfare le tue esigenze.

Un ultimo dettaglio da tenere in considerazione è l’azienda che lo distribuisce, ovvero il marchio, ricordate che più il marchio è conosciuto, più ne sarà garantita la qualità , inoltre la garanzia coprirà i difetti di fabbrica; Sappiamo che le grandi aziende offrono prodotti a un prezzo più alto, ma tieni presente questo: economico è costoso.

In conclusione, lasciati guidare dai commenti degli utenti che hanno precedentemente acquistato il ferro di cui hai bisogno e guarda quanto è buona o cattiva la loro opinione, da lì puoi prendere la decisione migliore per te. Le informazioni ti sono sembrate complete?